La memoria di un disincanto sempreverde Cosa resta oggi di Come eravamo? Campione d’incassi nel 1973, nonché vincitore del Premio Oscar per la Miglior colonna sonora e la Miglior canzone, il film di Sydney Pollack è il frutto dell’incredibile mood di rinnovamento che si respirava nel cinema americano degli anni ’70. Qualcosa che ha sì…

Eloquente e sospeso primo atto Spesso si tende a confondere la leggerezza con la vaghezza e l’abbandono, alle volte anche con la noncuranza; alcune delle più grandi opere letterarie, ad esempio, Giacomo Leopardi col suo Zibaldone di pensieri o Lucrezio narrando la genesi dei corpuscoli invisibili della materia mostrano l’esatto contrario.

Touble Man Ci sono solo tre cose sicure: le tasse, la morte ed i problemi (There’s only three things that’s for sure: Taxes, death and trouble). Così canta Marvin Gaye in Trouble Man (grandissimo pezzo tratto dalla colonna sonora dell’omonimo film blaxploitation del 1972) mentre Roman J. Israel (Denzel Washington), un avvocato idealista che di…

Save the last dance Se nel 1972 sul New Yorker Pauline Kael poneva il suo sguardo sui sentimenti irrisolti, oggi siamo ancora scossi da quella lucida irrisolutezza che è lo spirito dominante di Ultimo tango a Parigi di Bertolucci.

Truffe, inganni e meccanismi elusivi Steven Soderbergh è un regista difficile da inquadrare. Qualsiasi tentativo di etichettare il suo lavoro per farlo aderire a categorie critiche ben delimitate, è infatti negli anni, felicemente fallito.

Loro o l’elogio della tristezza Scrivere recensioni in prima persona non è soltanto demodé, ma rischia di far peccare di presunzione il/la critico/a che, ormai in questo fluido presente, non gode più di quell’aura magnifica persa ormai da più di vent’anni. Tuttavia, dovendo esaminare Loro, non ho potuto fare a meno di scollare la mia…

“È tutto sentimento… … Puoi suonare mille note al minuto… ma se non riesci a esprimere quel sentimento meraviglioso, non serve a niente”. La frase di B.B. King racchiude in sé il segreto della propria musica, un motto che è in fondo espressione della sua stessa vita, come raccontato in The Life of Riley di…

Stevie Wonder. Isn’t he Lovely? Genio indiscusso e grande innovatore, Stevie Wonder (al secolo Stevland Hardaway Morris) è riuscito nell’arduo compito di unire tutto il mondo sotto il segno della sua musica. Le sue canzoni, come del resto la sua vita, sono un inno alla positività e alla gioia di essere sé stessi: comunicano coraggio,…

Didascalia di una morte celebre Otto dicembre 1980, New York City. Alan Weiss, un giovane giornalista ambizioso, rimane vittima di un incidente col proprio motorino vicino a Central Park. Lo ricovereranno nella struttura più vicina, il Roosevelt Hospital. A un certo punto però i dottori e le infermiere attorno a lui spariranno per assistere un…

Tra abissi psichici e sonori, si respira grande cinema Non sei mai stato qui realmente, così dovrebbe tradursi letteralmente il titolo del quarto lungometraggio di Lynne Ramsay (tratto dal romanzo di Jonathan Ames), anche questo, come il precedente, presentato a Cannes dove ha vinto nel 2017 il premio per la miglior sceneggiatura e il premio…

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it