Puro pop The Kid, cioè Prince, è l’eroe di Purple Rain che ritorna in questo sequel: bello, ambiguo, spesso mezzo nudo, canterino. Morris è il suo rivale. Entrambi sono stati inclusi nel testamento di Billy, che nel film precedente era proprietario del locale First Avenue Club.

Who’s the Man behind the Mirror? “Life ain’t so bad at all, if you live it off the wall” La figura di Michael Jackson è universalmente conosciuta come emblema della musica pop. La sua musica va ben oltre il semplice crossover di generi: ne racchiude in sé le caratteristiche più forti e a volte contrastanti…

Let’s go crazy, let’s get nuts “Purple Rain è il miglior film rock da The Wall dei Pink Floyd”. Era il 1984 e, nonostante il giudizio positivo e unanime di due capisaldi della critica americana come Roger Ebert e Gene Siskel e un notevole successo al botteghino, il debutto cinematografico di Prince fu accolto con…

Prince rules Più di Purple Rain o Under the Cherry Moon, Sign o’ the Times consente di penetrare nel profondo dell’arte di Prince. Se infatti i due titoli di fiction succitati giocano sul personaggio da lui incarnato, angelico e diabolico, conturbante e seduttivo, il terzo film pone più l’accento sulla sua poliedrica creatività, attraverso una…

A ritmo di horror Il celeberrimo videoclip della hit di Michael Jackson Thriller, realizzato da John Landis nel 1983, è a tutti gli effetti un cortometraggio che vede la popstar trasformarsi in un lupo mannaro e in uno zombie sulle note della scary music di Elmer Bernstein.

Atmosfere napoletane sotto la lanterna al carbone Una completa immersione nelle atmosfere partenopee dell’inizio del secolo scorso: questo l’effetto della sonorizzazione dal vivo di due opere di Elvira Notari che il gruppo E Zézi ha offerto agli spettatori di piazzetta Pasolini nell’ultima, magica proiezione con lanterna al carbone di questa edizione del Cinema Ritrovato.

Una prosopopea del rumore e della dissonanza Almeno su un punto L’esorcista sembra mettere tutti d’accordo: lo straordinario uso del sonoro.

L’età dell’innocenza perduta Dopo quarant’anni, Grease si conferma ancora pietra miliare del cinema musicale hollywoodiano, prodotto di fascino e richiamo per un pubblico ampio e trans-generazionale, anticipatore della cultura libertaria e anarcoide dei college movie che trova nel coevo Animal House l’apripista ufficiale del filone.

Trecient’anni di canzoni di Napoli Seconda ed ultima regia cinematografica di Ettore Giannini dopo Gli uomini sono nemici (co-diretto a quattro mani con Henry Calef), Carosello napoletano è l’effervescente commedia musicale riproposta nella sezione del Cinema Ritrovato “Napoli che canta”, in una nuova versione restaurata che omaggia la napoletanità e la magia del musical italiano.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it