Dai seventies a oggi Componente essenziale di tutto il cinema di Spike Lee, la musica assume funzione rilevante non solo a sottolineatura emotiva delle immagini quanto facendosi, piuttosto, loro parte integrante da cui sono arricchite di significati altri sottesi dai brani a essi associati.

Note sotto il costume “Sì, eravamo pazzi, eravamo strambi, eravamo nazisti, eravamo tutto quello che si dice in giro. Ma credevamo anche in quello che facevamo. Con i nostri sforzi cercavamo di rendere migliore e più sicuro questo paese. […] Fu solo quando ci mettemmo insieme che cominciarono i problemi.

Ascesa e caduta del La Motta di Scorsese Esce solo quattro anni dopo l’epopea pugilistica di Rocky, eppure si distanzia nettamente dallo stile e dalle intenzioni di John G. Avildsen: fotografato magistralmente dal bianco e nero di Michael Chapman, nel 1980 Toro Scatenato di Martin Scorsese racconta una storia di colpa e di autodistruzione, affermandosi…

Song of a gun Nell’autobiografia poetica del figlio prediletto di Little Italy c’è il rock ‘n’ roll che accelera la scena narrativizzandola, il soul che la ammorbidisce con la sua linea melodica intimista e profonda, la tradizione lirica italiana che drammatizza il tessuto narrativo “sdrammatizzandone” i toni da melodramma noir.

The Music Makes It All! Tutto è quasi pronto sull’isola di Kalokairi: Sophie Sheridan, figlia di Donna, sta per inaugurare la nuova stagione del ‘Bella Donna’ Hotel, sogno alberghiero dell’amatissima madre, ormai scomparsa da tempo. Ma situazioni emotive e relazionali irrisolte impediscono una lineare attuazione dei piani inaugurali.

Bad

Who’s bad? Rientrato dalla passeggiata di Fuori Orario e perseguitato dal boicottaggio de L’ultima tentazione di Cristo, Martin Scorsese sa di dover mostrare qualche segno di ravvedimento alla macchina dell’industria cinematografica, così, dopo aver dato prova di buona condotta con Il colore dei soldi, accetta di collaborare con Michael Jackson e realizza il video del…

Dylaniati dalla nostalgia Se Bob Dylan è un universo in espansione, il film documentario di Scorsese No Direction Home è una ricostruzione del Big Bang. Chi inizia a raccontarlo è il protagonista, il Dylan musicista più che il Dylan personaggio.

Pulsazioni travolgenti La colonna sonora di The Wolf of Wall Street è talmente variegata che è impossibile non solo individuare un genere prevalente, ma anche una funzione univoca degli aspetti musicali. L’operazione compiuta è un vero e proprio montaggio, dato che spesso le canzoni sono fatte a pezzi, dunque soltanto accennate: poche battute, in ogni…

Metafora pop del degrado spirituale del mondo moderno. Ferita a scuola in una sparatoria, al funerale delle vittime Celeste canta una canzone che diventa una sorta di inno nazionale. Le porte dell’industria discografica si spalancano ma il prezzo da pagare è alto. Non solo per Celeste.

Il ritmo della città Gli orari delle corse del tram scandiscono le giornate di una Gerusalemme dove le microstorie si connettono alla Storia. A Tramway In Jerusalem, ultima opera di Amos Gitai, segue il percorso di un tram lungo la città e a partire dai diversi punti di vista dei vari protagonisti che si susseguono…

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it