L’irresistibile leggerezza di essere “The Dude” L’impegnato ed intenso premio Nobel per i suoi testi Bob Dylan che, nella magnifica The Man In Me, canta la la la la la è la perfetta rappresentazione della leggerezza, dell’allegria e del divertimento che caratterizzano il film di Joel Coen Il grande Lebowski.

Il suono di una generazione Ci sono momenti nella carriera di un artista che oltre a costituirne la svolta, si pongono come punto di non ritorno per la cultura di un’intera epoca. Nel caldo panorama della musica rock tali momenti da sempre coincidono con esibizioni ed eventi collettivi che racchiudono in una storica data l’affermarsi…

In onda sabato 24 novembre su Rai 5, ore 02:00 Time is on my side The Rolling Stones Olé, Olé, Olé!: A Trip Across Latin America si apre con una citazione di Godard: come in Sympathy for the Devil (1968) la macchina da presa si muove sinuosa in uno studio di registrazione dove i noti…

A Hollywood affair “Come le commedie e i melodrammi, i film ‘star is born’ sembrano dapprima essere critici verso Hollywood ma in realtà non sono altro che una celebrazione della creatività, del caos e della collaborazione dell’industria cinematografica”. James Stratton nel suo libro A Star Is Born and Born Again (2015) analizza quel particolare filone…

Il cinema spirituale di Martin Scorsese 1633. I padri gesuiti Sebastião Rodrigues e Francisco Garrpe si recano in Giappone alla ricerca del loro maestro spirituale, Padre Cristóvão Ferreira, del quale è giunta voce che abbia abiurato e conduca una vita secondo costumi giapponesi.

La musica dell’amore New York, esterno, giorno. È mattina presto quando un taxi giallo si ferma davanti a Tiffany & Co lungo una deserta Quinta Strada, nel cuore di Manhattan. Audrey Hepburn scende, in elegantissimo tubino nero Givenchy, occhiali da sole e capelli raccolti in uno chignon alto impreziosito da una tiara.

L’eterno ritorno della Summer of Love Un documentario autorizzato per raccontare trent’anni di attività dei Grateful Dead, con un approccio che possa appagare i Deadhead e allo stesso tempo incuriosire i neofiti. Amir Bar-Lev c’è riuscito. Ad essere sinceri, il progetto prevedeva la realizzazione di un documentario di 90 minuti, ma proprio come accadeva con…

La musica della nevrosi Il capolavoro si manifesta quando, in un film, ogni cosa è curata con maestria invidiabile e l’apporto performativo sopra la media – di tutti – concorre al prodotto finale. Petri, Pirro e Volonté litigavano talmente tanto che il regista, per il terzo anello della trilogia della nevrosi (il secondo è La…

La musica sullo schermo Tra i nomi di spicco del New American Cinema Group, Shirley Clarke ha sempre incentrato la sua opera sulla commistione di linguaggi artistici diversi, in particolare con la musica e nello specifico quella afroamericana.

Le vibrazioni bolognesi Persino ai tempi di IMDb, c’è tradizionalmente un momento in cui, nel buio della sala, i cinefili sono immediatamente riconoscibili: alla fine del film, quando si ostinano a restare piantati nelle poltroncine per leggere i titoli di coda e, dulcis in fundo, qualche dettaglio sulla colonna sonora, bloccando l’uscita ai vicini.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it