About Alessandro Guatti

Laureato in Storia e critica del cinema presso il DAMS di Bologna e specializzatosi in Cinema, Televisione e Produzione multimediale con una Tesi di Studi Culturali sull’identità e la memoria nel cinema israeliano contemporaneo (110 con lode), delinea la sua attività professionale come critico cinematografico per Melegnano webtv, Cinemacritico, Farefilm, Interference e come videomaker orientato verso produzioni legate all'ambito musicale e teatrale, con documentari e videoclip.

A ritmo di horror Il celeberrimo videoclip della hit di Michael Jackson Thriller, realizzato da John Landis nel 1983, è a tutti gli effetti un cortometraggio che vede la popstar trasformarsi in un lupo mannaro e in uno zombie sulle note della scary music di Elmer Bernstein.

Atmosfere napoletane sotto la lanterna al carbone Una completa immersione nelle atmosfere partenopee dell’inizio del secolo scorso: questo l’effetto della sonorizzazione dal vivo di due opere di Elvira Notari che il gruppo E Zézi ha offerto agli spettatori di piazzetta Pasolini nell’ultima, magica proiezione con lanterna al carbone di questa edizione del Cinema Ritrovato.

Cinema come opera morale Non c’è da meravigliarsi se nel 1945 René Clair accetta di girare in Francia una commedia leggera: la seconda guerra mondiale è appena finita e il Maestro francese ben conosce le potenzialità del cinema. C’è bisogno di un cambiamento (nella società e sullo schermo), c’è bisogno di freschezza, di storie che…

Il Cinema Ritrovato è piacere della riscoperta filmica, della visione del film in pellicola, del restauro colorimetrico. È anche riscoperta dell’esperienza cinematografica tout-court, di cui l’elemento musicale è parte fondamentale. La serata in piazza Maggiore che ha visto protagonisti Rosita ed Entr’acte ne è un fulgido esempio, non soltanto perché i suddetti film sono stati…

La libertà con un sorriso Non è semplice definire Salut les Cubains: nella sua grande potenza visiva e concettuale, concentrata in meno di 30 minuti, il piccolo film di Agnès Varda si manifesta come uno sguardo che è al contempo etnografico e politico, come una forma di linguaggio che unendo fotografie e riprese video riproduce…

Magia della musica, magia della passione. Chiamare la vostra band “Magic Music” potrebbe sembrare leggermente pretenzioso o fastidiosamente autocelebrativo. Però se avete vent’anni e vi trovate a Boulder (Colorado) negli anni ’70 qualche attenuante ve la si concede: siete ancora immersi nella (contro)cultura del ’68 e il campus dell’università alla quale vi siete iscritti per…

You gotta have talent and skill and vision. And luck. Quarant’anni di carriera dei Four Seasons tra pubblico e privato: dalle prime esibizioni nei club (Belleville, New Jersey, 1951) fino alla “reunion” del 1990 al Rock And Roll Hall of Fame, in un film che è anche esplorazione dei retroscena del mondo della musica.

Suonare per passione Un violinista che ha perso la gioia di suonare accetta di insegnare in una classe di scuola media per preparare gli alunni ad un importante concerto.

Musical ritrovato Sembra What a feeling invece è L’ammore overo (altrimenti detta L’amore ritrovato) e a cantare non è Irene Cara bensì Serena Rossi. È Ammore e malavita ma non temete: non sembra Flashdance e non vuole nemmeno assomigliargli. Con il musical napoletano presentato in concorso a Venezia 2017 i Manetti Bros. proseguono nel loro…

Postmoderno d’Autore Steven Spielberg si riconferma un regista estremamente poliedrico, che dirige film classici e film postmoderni con risultati eccellenti e che sa intrecciare le due tipologie di cinema inserendo strutture classiche in film postmoderni o facendo parlare della contemporaneità i suoi film stilisticamente più classici.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it