About Andrea Zacchi

Nato a Bologna nel 1971, si laurea in Scienze Politiche indirizzo internazionale presso l'Università di Bologna. E' un grande appassionato di cinema e di musica rock. Ha suonato per diversi anni il basso e la chitarra in un gruppo ed ha frequentato diversi corsi di cinema e di critica cinematografica. Ha un blog di recensioni di film e serie tv.

Non buona la prima Nick, cantante che ha fallito la sua grande occasione a Broadway, lavora come manager di produzione in un nuovo musical dedicato a chi ha avuto un solo successo discografico per poi finire rapidamente dimenticato.

In onda mercoledì 20 settembre su Rai 5, ore 22.15 Uno, nessuno, cento Dylan Nella primavera del 1965 Bob Dylan arriva in Gran Bretagna per un tour acustico nei teatri. Per la carriera di Dylan questo è un momento di svolta fondamentale: a 23 anni, all’apice della fama come cantante folk impegnato e di protesta,…

Essere Tupac Tupac Shakur è stato probabilmente “il rapper più influente di ogni tempo” (Rolling Stone), vendendo oltre 75 milioni di dischi (l’album All Eyez on Me del 1996 e il Greatest Hits postumo del 1998 sono ancora tra i più venduti negli Stati Uniti). Un’icona della comunità afroamericana, la cui vita si è interrotta…

Dalla polvere di stelle alla cenere “Questo tour è stato uno dei più grandiosi della nostra vita. E questo spettacolo particolare rimarrà con noi più a lungo degli altri, perché non solo è l’ultimo concerto del tour, ma è anche l’ultimo che faremo mai”.

Dissonanti partiture Pur tenendosi lontano da qualsiasi riferimento politico e sociale, L’uccello dalle piume di cristallo (uscito nelle sale nel febbraio del 1970, due mesi dopo la strage di Piazza Fontana) può essere considerato un film emblematico di un profondo cambiamento nella società italiana: la luce, la leggerezza e l’ottimismo degli anni Sessanta lasciano definitivamente…

Il secondo tragico David Brent Ricky Gervais ritorna, dopo 15 anni, a indossare la comica e goffa maschera di David Brent, il protagonista della celebratissima serie televisiva britannica The Office (il cui successo ha portato alla realizzazione di remake negli Stati Uniti, Francia, Germania, Canada, Cile, Israele e Svezia), che nei primi anni duemila aveva…

C’era una volta a New York, New York Dopo il grande consenso di critica e pubblico di Taxi Driver, Scorsese, dirigendo questo film, sembra quasi volersi prendere una vacanza da se stesso, dalla violenza, dall’alienazione e dal dramma, per immergersi nel mondo spensierato dei musical MGM, nella nostalgia degli anni del dopoguerra e dei film…

Rapsodia in bianco e nero Se, come il protagonista in una delle scene più famose del film, ci si mettesse sdraiati sul divano ad elencare le cose per cui vale la pena vivere, Manhattan potrebbe legittimamente rientrare, come tutto il grandissimo cinema, nella lista.

Premio Oscar 2015 per il Miglior Film, Birdman di Alejandro González Iñárritu può essere considerato un film jazz. Scoprite le motivazioni di Andrea Zacchi

Andrea Zacchi mette in luce i limiti del curioso Moonwalkers, opera prima di Antoine Bardou-Jacquet versione farsesca del complotto lunare del 1969

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it