Il suono del kairos e il segreto della campana Più che un film su un pittore di icone, si potrebbe dire che Andrej Rublëv è, esso stesso, un’icona.

In onda il 15 gennaio su Rai Movie, ore 16:00 “Non sai mai cosa credere” Con Accordi e disaccordi – titolo italiano di Sweet and Lowdown – Woody Allen torna a cimentarsi nel mockumentary diversi anni dopo Prendi i soldi e scappa (1969) e Zelig (1983), in cui aveva costruito due false inchieste ricche di…

Le molte facce di Bob Dylan Quello di Todd Haynes è un cinema che ama decostruire generi preesistenti ormai consolidati nelle loro strutture canoniche, ricostruendoli in forme nuove e personali pur se rispettose della tradizione.

Great party, isn’t it? Il tempo e la follia umana si annullano in quella che, a distanza di quasi quarant’anni, è ancora una delle messe in scena più potenti di tutto il cinema post-moderno. The Shining torna al cinema, per travolgere ancora le platee con l’ormai famosa ”onda di terrore”. Dicitura che campeggiava sui manifesti…

Affetti elettronici Quelle di suono, rumore, effetto e silenzio non sono categorie precostituite, ma unità semiologiche da contestualizzare, tanto che, a livello teorico, l’ansia definitoria degli studi di settore viene costantemente inibita dall’ibridazione di tali unità e dalle soluzioni artistico-formali dei singoli autori.

Una favola gotica per Natale Quando Tim Burton scrisse la prima bozza di quello che sarebbe diventato The Nightmare Before Christmas, la reazione della Disney presso cui egli lavorava come animatore fu di shock e di rifiuto.

 Una colonna sonora caratterizzante Batman Returns è la seconda incursione di Tim Burton a Gotham City, dopo il successo del precedente capitolo, quando il cavaliere mascherato doveva vedersela con il superbo Joker interpretato da Jack Nicholson.

Jack, ti presento Shirley Disperazione, suicidio, solitudine, alienazione e arrivismo: solo un gigante del cinema come Billy Wilder poteva affrontare questi temi e costruirci intorno una delle più belle commedie romantiche di sempre.

Federica Marcucci sul classico sentimentale di Rob Reiner Harry ti presento Sally

Storia di un’amicizia, storia di un punto di svolta Quello di Fantastichini è un ricordo funebre che non avrei voluto scrivere così presto. Sarà che lui stesso dichiarava di tener sempre molto vivo dentro se il proprio fanciullo interiore e di rimanere male quando, nella vita di tutti i giorni, la gente lo trattava da…

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it