Voto al film:

In onda sabato 23 settembre su Paramount Channel, ore 21.15

Emozioni in musica

1938, Salisburgo, Austria. Maria è una giovane novizia in un convento dove vive e studia per diventare suora. Diversa nel comportamento da tutte le altre consorelle, la ragazza è uno spirito libero, amante della musica ed insofferente alle regole.
Per testarne la veridicità della vocazione, la Madre superiora decide tutti-insieme-appassionatamente-4di affidare alla giovane donna un compito impegnativo: farà da governante ai sette figli del comandante Georg Ritter von Trapp, in un contesto familiare ostico e problematico.

Tratto dall’opera teatrale di Rodgers e Hammerstein, la versione cinematografica di Tutti insieme appassionatamente firmata da Robert Wise (West Side Story) intreccia narrazione e sospensione dalla realtà filmica in uno spettacolo di numeri musicali che vanno a costituire l’impianto emozionale dell’intera vicenda.

Dalla grandiosa scena di apertura che sorvola le Alpi bavaresi dove Maria canta a voce piena e in libertà, alle bellezze naturali e storiche di una città attraversata dalle voci melodiche della protagonista e dei sette fanciulli, fino alle stanze della residenza von Trapp, mini-set in cui parole e musica si fondono in momenti di profonda intensità. Ogni luogo d’azione si vivifica nell’espressione dinamica che la musica e il ballo trasmettono allo spazio circostante, creando intervalli di distanziamento dal tempo diegetico o fondendosi con esso, in una fluidità della visione che conferisce leggerezza allo sviluppo dell’intreccio, senza precludere la presenza dello spessore discorsivo.

Maria è il personaggio-simbolo della dinamica di funzionamento interno del film: un uragano di entusiasmo ed apertura alla vita che irrompe in uno spazio rigido, congelato, infrangendo le regole e introducendo uno stile di vita nuovo. Con lei è, letteralmente, tutta un’altra musica: le canzoni diventano strumento di scoperta, occasioni per conoscersi e ritrovarsi (Le cose che piacciono a me, Il suono della musica), per innamorarsi (Quindici anni, quasi sedici, Edelweiss), per confrontarsi e divertirsi tutti-insieme-appassionatamente-2insieme (Do-Re-Mi, Il pastore che pascolava). L’intero cast offre performance di altissimo livello, Julie Andrews in testa: già amatissima Mary Poppins per casa Disney è, anche qui, una governante “praticamente perfetta sotto ogni aspetto”.

Vincitore nel 1966 di cinque Premi Oscar – tra cui Miglior Film e Miglior Regia – Tutti insieme appassionatamente mantiene ad oggi intatto il fascino tipico dei capolavori della grande Hollywood, film capaci di unire storie di contenuto ad elementi narrativi di pregnante efficacia, quali l’umorismo intelligente, la spettacolarità della visione, i tempi musicali perfetti, le interpretazioni attoriali impeccabili. Un classico del cinema, una visione balsamica di gioia autentica come via alla speranza, perfetta per il periodo natalizio.

SCHEDA TECNICA
Tutti insieme appassionatamente (The Sound of Music, USA, 1965) – REGIA: Robert Wise. SCENEGGIATURA: Ernest Lehman. FOTOGRAFIA: Ted McCord. MONTAGGIO: William Reynolds. MUSICHE: Richard Rodgers. CAST: Julie Andrews, Christopher Plummer, Eleanor Parker, Richard Haydn. GENERE: Musical. DURATA: 174′

About Carmen Spanò

Nasce a Reggio Calabria nel 1978. Subito dopo il liceo inizia a percorrere in su la penisola. Dopo un breve periodo trascorso nella città di Pisa, si trasferisce nella capitale lombarda; qui frequenta l’Università Cattolica di Milano nell’ultimo periodo dell’ “era Casetti”. Si laurea con una tesi sulla serialità televisiva americana, quella che da Twin Peaks in poi strizza l’occhio alla sorella maggiore, l’arte da grande schermo per antonomasia. Attualmente sta svolgendo un Dottorato di ricerca presso l’Università di Auckland, in Nuova Zelanda, sul consumo internazionale di programmi televisivi. Ha lavorato per il magazine italiano "FilmTv", e attualmente scrive recensioni di film e serie televisive per il sito Italiano Mediacritica, oltre che pubblicare articoli accademici su riviste scientifiche.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it