Il suono dell’assenza Colorato, visivamente affascinate e ancor oggi capace di catturare l’occhio – e il cuore – dello spettatore, Les Parapluies de Cherbourg è una commistione perfetta tra realismo e cinematiche illusioni che prendono corpo davanti alla macchina da presa di Jacques Demy, “cantore dei destini incrociati, degli amori perduti, del caso che condiziona…

Il velo su Napoli: fra intimismo e mistero Come giustamente scrive Mereghetti sul Corriere, parlando di Napoli velata: “Se c’è un tema che unifica i film di Ferzan Ozpetek è quello della ‘perdita’”. Perdere qualcosa, qualcuno o talvolta perdere se stessi. Naturalmente una perdita non fine a se stessa, ma intesa come occasione, come percorso…

Affascinanti misteri intrinseci “Come hanno potuto fare un film da un romanzo di Pynchon?”. Citando la celebre tagline di Lolita, questa sembrava essere – almeno in parte, la questione appena quattro anni fa, quando l’adattamento di Vizio di forma firmato da Paul Thomas Anderson esordiva nei cinema. Oggi, a pochi mesi di distanza dall’uscita de…

Raging Tonya La storia vera di Tonya Harding, campionessa di pattinaggio artistico che a metà degli anni novanta scandalizzò gli Stati Uniti per il suo coinvolgimento in un’aggressione ai danni di una rivale. Abbandonata dal padre da piccola, Tonya cresce nella periferia del nord americano con una madre dispotica, brutale ed anaffettiva che la spinge…

Magiche alchimie Se con l’ancora troppo acerbo lavoro giovanile The Last Train Wreck, Spielberg ha prefigurato l’immaginario on the road di Duel e Sugarland Express, è stato con la scoperta degli episodi di Ai confini della realtà, dei fumetti e dei cartoni animati che il cineasta di Cincinnati ha mostrato la sua precoce devozione alla…

In onda mercoledì 21 marzo su Cine Sony, ore 12.00 Somewhere over the rainbow… “Segui la strada di mattoncini dorati!”, e di certo non occorre essere cinefili per cogliere un invito come questo. La yellow brick road de Il mago di Oz, adattamento cinematografico di uno dei romanzi della fortunata serie firmata da L. Frank…

Touch of Porno Schermo nero, un organo intona una musica cupa e funerea. Poi un’esplosione di colori e la dance travolgente di The Emotions con Best of My Love, in un meraviglioso piano sequenza di 3 minuti fuori e dentro un night club (aperta citazione dell’inizio di Touch of Evil di Orson Welles). Già dall’attacco…

In onda venerdì 16 marzo su Rai 5, ore 23.20 Uno, nessuno, cento Dylan Nella primavera del 1965 Bob Dylan arriva in Gran Bretagna per un tour acustico nei teatri. Per la carriera di Dylan questo è un momento di svolta fondamentale: a 23 anni, all’apice della fama come cantante folk impegnato e di protesta,…

  «Il mio compositore preferito è Ennio Morricone» Tra i vincitori della seconda edizione dell’Alessandria Film Festival, il premio per il miglior lungometraggio è stato assegnato a La vendedora de fósforos dell’argentino Alejo Moguillansky, presentato in anteprima nazionale.

Un ritratto a rispettosa distanza Patti Smith fa parte, probabilmente anche a causa della sua parchissima frequentazione di droghe, dei sopravvissuti di un’epoca. Parlare di lei significa squarciare una dimensione parallela sul Chelsea Hotel, su Bob Dylan giovane, su William Burroughs, su Allen Ginsberg, sul suo alter ego Robert Mapplethorpe.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it