Voto al film:

The Music Makes It All!

Tutto è quasi pronto sull’isola di Kalokairi: Sophie Sheridan, figlia di Donna, sta per inaugurare la nuova stagione del ‘Bella Donna’ Hotel, sogno alberghiero dell’amatissima madre, ormai scomparsa da tempo. Ma situazioni emotive e relazionali irrisolte impediscono una lineare attuazione dei piani inaugurali. Tra reunions e riflessioni nostalgiche sul passato, Sophie rivivrà ancora una volta il senso della scoperta nella magia trasformativa della bellissima isola…

Dieci anni dopo il Mamma Mia! di Phyllida Lloyd, il regista Ol Parker costruisce un’opera nella forma mista di sequel e prequel del capitolo precedente. In Mamma Mia! Ci risiamo, la storia di Donna Sheridan, dal desiderio di viaggiare per il mondo alla scelta di vivere su una piccola isola dell’arcipelago greco, si dispiega tramite flashbacks che si intrecciano al tempo, aggiornato al presente, delle vicende di Sophie & Co. L’inaugurazione del lussuoso albergo è il pretesto funzionale a riunire tutti i personaggi principali sull’isola – dall’amato Sky alle amiche di sempre Tanya e Rosie, dai tre padri Bill, Hanry e Sam alla ritrovata nonna Ruby Sheridan (impersonata da Cher) – in un tripudio di musiche e canzoni che rende omaggio allo spirito libero e determinato di Donna. La figura ribelle della giovane testardamente innamorata della vita è il vero motore della storia, e l’interpretazione di Lily James spicca su tutte le altre per incisività e coinvolgimento dei numeri musicali.

Si parte con When I Kissed the Teacher, performance corale di Donna and the Dynamos per celebrare l’imprevedibilità della vita, e si prosegue con dei duetti sul mistero dell’amore – One of Us, Waterloo, Why Did It Have to Be Me? – che fondono i piani temporali della storia. Cifra stilistica della narrazione filmica, il rimando costante tra passato e presente si fa rappresentazione fluida, discorso dai calibratissimi ritmi musicali. Tutto è ABBA ancora una volta, con versioni riarrangiate nella forma di commento musicale di canzoni dal primo film –come Chiquitita, Lay All Your Love on Me, Our Last Summer, Take a Chance on Me; canzoni aggiunte – dalle commoventi Knowing Me, Knowing You, Fernando e My Love, My Life, eseguite come duetti, ad Andante, Andante, che segna l’incontro fatale tra Donna e Sam, ad I’ve Been Waiting For You, con un’ottima interpretazione vocale di Amanda Seyfried; e canzoni riproposte – come I Have a Dream, The Name of the Game, Super Trouper, Mamma Mia e Dancing Queen, quest’ultima la coreografia più spettacolare dell’intero film.

Mamma Mia! Ci risiamo è connubio perfetto di immagini e musica, prova visiva della capacità della settima arte di trasportare su un piano sensoriale altro, utilizzando un linguaggio che supera il senso del realistico e restituisce l’essenza stessa delle emozioni. “You’ll think you’re in paradise”, cantano Sophie e le Dynamos nella dolce e malinconica Angel Eyes: succederà anche a voi se sceglierete di lasciarvi veramente coinvolgere da questo film. Fatelo e non perdetevi la magia travolgente e misteriosa della musica. Non perdetevi la magia del cinema.

SCHEDA TECNICA
Mamma Mia! Ci risiamo (Mamma Mia! Here We Go Again, USA, 2018) – REGIA: Ol Parker. SCENEGGIATURA: Ol Parker. FOTOGRAFIA: Robert D. Yeoman. MONTAGGIO: Peter Lambert. MUSICHE: ABBA. CAST: Amanda Seyfried, Pierce Brosnan, Colin Firth, Meryl Streep. GENERE: Musical. DURATA: 114′

About Carmen Spanò

Nasce a Reggio Calabria nel 1978. Subito dopo il liceo inizia a percorrere in su la penisola. Dopo un breve periodo trascorso nella città di Pisa, si trasferisce nella capitale lombarda; qui frequenta l’Università Cattolica di Milano nell’ultimo periodo dell’ “era Casetti”. Si laurea con una tesi sulla serialità televisiva americana, quella che da Twin Peaks in poi strizza l’occhio alla sorella maggiore, l’arte da grande schermo per antonomasia. Attualmente sta svolgendo un Dottorato di ricerca presso l’Università di Auckland, in Nuova Zelanda, sul consumo internazionale di programmi televisivi. Ha lavorato per il magazine italiano "FilmTv", e attualmente scrive recensioni di film e serie televisive per il sito Italiano Mediacritica, oltre che pubblicare articoli accademici su riviste scientifiche.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it