Marcello Polizzi presenta Leitmovie

Per quale motivo creare un’associazione culturale che si occupi del rapporto tra cinema e musica?

Nonostante si sia già scritto e detto tanto, perché aprire un nuovo dialogo su questa tematica?

Qual è il motivo che spinge a focalizzare l’attenzione su tale aspetto e decidere di promuoverlo come proprio ambito di ricerca? Forse semplicemente perché si affronta ancora troppo poco l’argomento o perché il più delle volte si tratta di studi che difficilmente escono dall’indagine accademica. Ma soprattutto perché, al di là delle questioni critiche, la musica nel cinema continua a destare sempre un forte interesse ed un coinvolgimento in ogni tipo di spettatore, imponendosi come l’arte che in maniera più diretta ed istintiva riesce ad avvicinare il pubblico al linguaggio filmico.
La musica non è semplicemente uno dei tanti elementi che compongono un film, ma un potente mezzo espressivo capace di caratterizzare la natura stessa del cinema. Da quelle prime immagini accompagnate da un motivo musicale sino al moderno linguaggio audiovisivo, la musica ha costituito l’aspetto più affascinante della settima arte caratterizzandosi proprio come il tramite emotivo tra lo spettatore e le immagini sullo schermo.

L’obiettivo che si pone Leitmovie è dunque quello di stimolare una continua riflessione sulla funzione della musica nei film, che dagli ambienti più eruditi arrivi sino al grande pubblico, attraverso vie tanto stimolanti quanto diverse tra loro. È per questo che Leitmovie vuole indagare questo rapporto in tutte le sue forme, spaziando dall’organizzazione di eventi fino all’approfondimento critico e alla ricerca, creando sempre suggestivi percorsi che partano dal forte ed indissolubile legame che esiste tra la musica ed il cinema, e più in generale tra il suono e le immagini.

Questo è dunque ciò che ci ha spinto a dar vita a questa nuova avventura che speriamo possa diventare una realtà di riferimento per gli studiosi, gli appassionati e per tutti coloro vogliano approfondire questo discorso, seguendoci in tutte le nostre iniziative e facendo sì che questo spazio online sia un costante produttore di stimoli e di suggerimenti.

See you soon Space Cowboy…

Marcello Polizzi

About Marcello Polizzi

Nato a Napoli nel 1984, si laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali presso l’Università Federico II di Napoli, con una tesi in Storia della Musica e Musicologia dedicata a Gatto nero, gatto bianco e all’aspetto musicale nell’opera di Emir Kusturica. A Napoli collabora a diverse edizioni del Napoli Film Festival e dal 2012 collabora prima con il Centro Cinema San Biagio e la Societas Raffaello Sanzio di Cesena, e in seguito con il Centro Studi – Archivio Pier Paolo Pasolini della Cineteca di Bologna e il festival Il Cinema Ritrovato. Ha curato inoltre la programmazione film del festival Human Rights Nights per le edizioni 2014 e 2015. Si avvicina poi alla critica cinematografica e comincia a scrivere per “Mediacritica” e “Cineforum Web”. Ha contribuito alla realizzazione del catalogo del 33° Premio Sergio Amidei e ha collaborato con “Studi Pasoliniani” e al numero monografico dedicato a Pier Paolo Pasolini della rivista francese “Le Magazine Littéraire”.

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it