Voto al film:

Il cinema spirituale di Martin Scorsese

1633. I padri gesuiti Sebastião Rodrigues e Francisco Garrpe si recano in Giappone alla ricerca del loro maestro spirituale, Padre Cristóvão Ferreira, del quale è giunta voce che abbia abiurato e conduca una vita secondo costumi giapponesi.

Read more


Voto al film:

La musica dell’amore

New York, esterno, giorno. È mattina presto quando un taxi giallo si ferma davanti a Tiffany & Co lungo una deserta Quinta Strada, nel cuore di Manhattan. Audrey Hepburn scende, in elegantissimo tubino nero Givenchy, occhiali da sole e capelli raccolti in uno chignon alto impreziosito da una tiara. Read more


Voto al film:

L’eterno ritorno della Summer of Love

Un documentario autorizzato per raccontare trent’anni di attività dei Grateful Dead, con un approccio che possa appagare i Deadhead e allo stesso tempo incuriosire i neofiti. Amir Bar-Lev c’è riuscito. Ad essere sinceri, il progetto prevedeva la realizzazione di un documentario di 90 minuti, ma proprio come accadeva con le canzoni del gruppo, la durata si è estesa fino a quasi quattro ore che, strano a dirsi, risultano persino poche.

Read more


Voto al film:

La musica della nevrosi

Il capolavoro si manifesta quando, in un film, ogni cosa è curata con maestria invidiabile e l’apporto performativo sopra la media – di tutti – concorre al prodotto finale. Petri, Pirro e Volonté litigavano talmente tanto che il regista, per il terzo anello della trilogia della nevrosi (il secondo è La classe operaia va in paradiso) scelse Ugo Tognazzi. Ma la squadra litigiosa era comunque una squadra vincente.

Read more


Voto al film:

La musica sullo schermo

Tra i nomi di spicco del New American Cinema Group, Shirley Clarke ha sempre incentrato la sua opera sulla commistione di linguaggi artistici diversi, in particolare con la musica e nello specifico quella afroamericana.

Read more

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it