Dopo uno scoppiettante anno cinematografico, anche la nostra redazione si è trovata a fare i conti con la mai facile classifica di dicembre. La scelta è stata ardua, ma ne siamo venuti a capo. Ecco allora la Top Ten 2019 di Leitmovie, ovviamente incentrata su quei film in cui la musica o gli effetti sonori hanno un’importante valenza tecnica o narrativa.

Buon anno a tutti i nostri lettori, in attesa di nuove fascinazioni sonore e visive

  1. The Irishman di Martin Scorsese

  2. C’era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino

  3. Joker di Todd Phillips

  4. Parasite di Bong Joon-ho

  5. Green Book di Peter Farrelly

  6. Suspiria di Luca Guadagnino e Vox Lux di Brady Cobert (ex equo)

  7. Noi di Jordan Peele

  8. Un giorno di pioggia a New York di Woody Allen

  9. Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins

  10. Rocketman di Dexter Fletcher


Voto al film:

Provaci ancora Woody

Le note romantiche e suadenti di un grande pezzo anni quaranta come I Got Lucky In The Rain, cantata da Bing Crosby, introducono le disavventure amorose di una coppia di studenti (interpretati da Timothée Chalamet e Elle Fanning) fagocitati dalle mille luci e tentazioni di New York in un weekend di pioggia. Read more


Voto al film:

Quando l’ultraviolenza della forma legittima il contenuto

Ciglia finte sulla palpebra inferiore di un occhio, che sembra guardare il mondo alla rovescia; l’altro occhio, però, guarda dal verso consueto: basta un fotogramma per avere l’idea di una prospettiva morale ambigua. Read more


Voto al film:

Il sogno di ogni fan

Jack è un cantautore di provincia che nessuno calcola molto. La sua manager è un’insegnante: sono amici da una vita e la ragazza trattiene a stento una cotta per lui. Dopo un incidente grave però Jack si rende conto che, nel mondo in cui si è risvegliato, nessuno ricorda i Beatles – tanto meno le loro canzoni. Read more


Voto al film:

Il Modugno e il Rain Man della Dalmazia

Elena e Mario sono sposati. Mario fa l’editore e ha adottato il figlio di lei, un ragazzo autistico che la donna ha chiamato Vincent come la canzone di Don McLean dedicata a Van Gogh che ha sentito cantata dal vero padre di Vincent, il cantante Willy, la sera che se n’è innamorata. Read more

© 2016 Leitmovie - Associazione culturale | CF:91379950370 | info@leitmovie.it | Cookie Policy
Top

Web design a cura di Beltenis.it